Scintilla 2020 nel Mercato dei Libri

scintilla 2020 mercato dei libri

Il 2020 appena concluso rappresenta una scintilla nel mercato dei libri in Italia.

Dati alla mano in Italia abbiamo un grosso problema con i libri. Chiunque provi a pubblicare un libro nel 2020 dovrebbe essere consapevole di due fattori principali: 


Primo: L’Italia ha una percentuale molto bassa di lettori, secondo gli ultimi rapporti resi disponibili da Istat “soltanto il 40,6% della popolazione legge almeno un libro all’anno, dato stabile nell’ultimo triennio. Il 78,4% dei lettori legge solo libri cartacei, il 7,9% solo e-book o libri on line.” 


Secondo: Esiste una bolla editoriale dove la domanda è nettamente inferiore all’offerta. I titoli stampati da editori sono circa 75.758, di cui più della metà prime edizioni (quasi 46 mila). Il numero di lettori (sopra i 6 anni) è esattamente: 23.231 (di cui 21.339 per i libri cartacei e 4.794 per gli ebook e digitali). Considerando che i lettori forti (ovvero coloro che leggono più di un libro al mese, più di 12 l’anno) sono circa il 5% dei totali, i conti sono impietosi. 


Questo accade prima del Covid-19. Il durante è una catastrofe. Odio le statistiche per un motivo preciso: ti dicono la verità. Dalle statistiche non si fugge. Il durante Covid-19 segna il declino di un sistema editoriale drogato. Il mercato del libro crolla del 70% nelle prime settimane di chiusura forzata degli esercenti non indispensabili tra cui le librerie. Ad aprile è al 50% rispetto le vendite del 2019. Tornerà ad equipararsi allo storico soltanto in giugno.  


È una situazione globale, il virus colpisce tutto il mondo, ma non colpisce allo stesso modo i diversi settori. A quanto riporta Panorama le aziende che vendono farine registrano +212,7% di incremento rispetto l’anno precedente, la carta igienica +18,6%, candeggina +52,9% e tralascio salviettine umidificate e altra roba simile. I giganti della distribuzione invece? Volano. Amazon ha aggiunto al suo capitale 401,1 miliardi, Microsoft 269 miliardi, Apple 219 (articolo I Vincitori della Crisi di Insideover). 


Se da un lato i dati del settore editoriale sono disastrosi, da un altro mostrano una scintilla. Succede infatti che, nel mese di aprile, il rapporto vendite tra librerie e online si inverte. Se nel 2019 il 73% dei libri vengono acquistati in canali fisici, il trend si inverte in pieno lockdown, portando le vendite di libri online dal 27% al 48%, per scendere leggermente fino al 44% a luglio.  


Cosa è accaduto? L’interesse dell’acquirente classico del prodotto libro modifica le sue abitudini. Semrush in E-commerce e tendenze dei consumatori durante il Coronavirus mostra i trend di ricerca nel settore Libri e Letteratura che da gennaio a marzo registra un aumento di +16% di traffico tra i canali di vendita online (contro un +9% del e-commerce prodotti salute). Ibs.it guida la classifica e in piena emergenza sanitaria registra un aumento di oltre un milione e seicento mila utenti.  


Tirando le somme: all’aumento di traffico e interesse è corrisposto un crollo di mercato dove l’unica nota positiva è stata l’inversione di tendenza nella scelta del luogo d’acquisto del libro. I lettori hanno capito che è possibile acquistare online: se prima del Covid solo 27 su 100 acquistavano dal proprio smartphone, e sebbene durante il lockdown 48 acquistavano online a causa delle restrizioni, adesso il dato finale è che: la percentuale è salita a 44 e il livello di vendite si è allineato a quello del 2019.  


Il mondo del libro è pronto per questa trasformazione digitale? Il 2020 ha forse innescato la scintilla che serviva al mercato dei libri?


Cosa non ha più funzionato: presentazioni = obsolete, analisi a favore del mondo digitale che in altri settori più preparati ha invece segnato l’ascesa degli e-commerce. 

 

Link alle Fonti:  

Fonte: Editori e libri nello scenario del Covid-19 
https://www.istat.it/it/files//2020/04/Testo-integrale.pdf 

Fonte Panorama: Aziende e settori che guadagnano nei giorni del Covid-19 
https://www.panorama.it/economia/aziende-e-settori-che-guadagnano-nei-giorni-del-covid-19 

Fonte Insideover: I Vincitori della crisi: chi ha guadagnato durante la pandemia 
https://it.insideover.com/economia/i-vincitori-della-crisi-chi-ha-guadagnato-durante-la-pandemia.html 

Fonte Semrush: E-commerce e tendenze dei consumatori durante il Coronavirus 
https://it.semrush.com/blog/e-commerce-e-tendenze-dei-consumatori-durante-coronavirus/ 

Rispondi